Giardini pensili

 
Verde che più verde non si può
Giardini pensili

Oltre alla passione per il fai da te hai anche il pollice verde? Qui troverai il progetto per te!

Esprima una Sua valutazione
Esprima una Sua valutazione
Esprima una Sua valutazione
Esprima una Sua valutazione
Esprima una Sua valutazione
0 Valutazioni
La ringraziamo per la Sua valutazione Questa funzione è utilizzabile esclusivamente se i cookie sono attivi.
0 Valutazioni

Grado di difficoltà

Costi

Tempo necessario

Vivete in città o non avete spazio per una bordura di piante o di fiori? Allora abbiamo per voi una soluzione bella e pratica, che non troverete in nessun negozio: il giardino pensile dove trovano spazio basilico, erba cipollina, rosmarino e prezzemolo, ma anche tagete o eringio. Manca solo un posto al sole.

Le seguenti istruzioni di montaggio sono concepite per pannelli in fibra di densità media (MDF), dello spessore di 19 mm e per plexiglas dello spessore di 5 mm. Qualora venissero utilizzati altri materiali o altri spessori, sarà necessario adeguare di conseguenza l’elenco dei particolari.

Recatevi in un centro per il bricolage o dal vostro falegname per far tagliare i pannelli necessari.

I nostri giardini pensili consistono in linea di principio in uno scaffale sospeso con quattro ripiani, che si trovano davanti alla parete posteriore e tra i lati. Le lastre in plexiglas conferiscono all’insieme un certo tocco di originalità, che tuttavia si potrebbe ad esempio ottenere anche con delle belle piante in vaso. In questo caso è naturalmente possibile rinunciare alle lastre in plexiglas.

  • Easy
    Utensili Easy
    Facilità di utilizzo.
  • Universal
    Utensili Universal
    Grande versatilità.
  • Advanced
    Utensili Advanced
    Per chi vuole il meglio.

Elettroutensili necessari:

Accessori:

  • Set di punte per legno
  • Punta Forstner da 30 mm
  • Svasatore
  • Carta abrasiva, grane 120–240
  • Metro pieghevole, matita morbida, gomma, temperamatite
  • Silicone oppure colla
  • Piano d’appoggio da circa 650 x 400 mm (ad es. in pannello in fibra di densità media MDF)
  • Stucco a spatola per legno oppure Autokitt

Materiali necessari:

  • Pannello in fibra di densità media (MDF)
  • Plexiglas
  • Anelli di sospensione
  • Viti da legno
  • Vernice

Mostra elenco dettagliato dei materiali

Pos.

Pz.

Denominazione

Lunghezza

Larghezza

Spessore

Materiale

0

1

Parete posteriore

1.330 mm

452 mm

19 mm

Pannello in fibra di densità media (MDF)

1

2

Pagine

1.330 mm

182 mm

19 mm

Pannello in fibra di densità media (MDF)

2

4

Ripiani

452 mm

160 mm

19 mm

Pannello in fibra di densità media (MDF)

3

4

Lastre

451 mm

127 mm

5 mm

Plexiglas

4

2

Anelli di sospensione

Ø 30 mm

5

24

Viti da legno, 4 x 45 mm

1

Applicazione degli anelli di sospensione nella parete posteriore

1 - Applicazione degli anelli di sospensione nella parete posteriore
Applicazione degli anelli di sospensione nella parete posteriore

Con il trapano ed una punta Forstner (punta per legno con un diametro superiore a 12 mm), eseguire al di sopra del ripiano superiore, alla stessa altezza, due fori da 30 mm. Contrassegnare esattamente i punti centrali di foratura e posizionare la punta di centraggio del trapano in questi punti. Attenzione: non eseguire fori troppo profondi; tenere presente la profondità di montaggio degli anelli di sospensione! Premere infine gli anelli di sospensione dentro i fori; se necessario è possibile aiutarsi leggermente con un martello di gomma.

2

Fresatura nei fondi delle scanalature per le lastre

2 - Fresatura nei fondi delle scanalature per le lastre
Fresatura nei fondi delle scanalature per le lastre

Fissare il piano d’appoggio sulla superficie di lavoro per mezzo dei morsetti. Forare su questo pannello i ripiani dello scaffale, ciascuna con due fori, attraverso i quali potranno essere provvisoriamente avvitati sul piano d’appoggio, in modo da essere in una posizione sicura. Le teste delle viti dovranno essere incassate, affinché non si vengano a trovare sul percorso della fresatrice verticale quando vengono eseguite le scanalature. I fori verranno successivamente stuccati e scompariranno senza lasciare tracce sotto lo strato di vernice.

L’impegnativo procedimento descritto nel paragrafo precedente ve lo potrete evitare qualora siate l’orgoglioso proprietario di un banco da falegname. In questo caso, per eseguire la fresatura, potrete serrare i ripiani in morse da banco.

Impostare la fresatrice verticale ad una profondità di fresatura di 7 mm ed eseguire la scanalatura rispettivamente con l’ausilio di una guida parallela e di una fresa per scanalature da 5 mm. Successivamente sarà possibile eventualmente svitare nuovamente il ripiano dal piano d’appoggio con l’avvitatore a batteria.

3

Congiunzione degli elementi dello scaffale

3 - Congiunzione degli elementi dello scaffale
Congiunzione degli elementi dello scaffale Congiunzione degli elementi dello scaffale Congiunzione degli elementi dello scaffale Congiunzione degli elementi dello scaffale

Poggiare la parete posteriore su di una superficie piana. Posizionare i lati ed i ripiani così come si intendono montare successivamente. Controllare ancora una volta con attenzione se le distanze dei ripiani corrispondono alle vostre esigenze. Con la matita, contrassegnare quindi la posizione dei ripiani, rispettivamente sopra e sotto il ripiano stesso, sulla parete posteriore e sui lati; tenere gli elementi sempre saldamente fermi durante questa operazione, affinché non si sposti nulla quando vengono tracciate le linee.

Rimuovere nuovamente i ripiani. A questo punto è possibile vedere la posizione dei bordi sia sui lati che sulla parete posteriore ed è quindi possibile verificare ancora una volta le distanze con il metro pieghevole. Al centro, tra le linee disegnate, eseguire con il trapano e la punta per legno da 4 mm i fori per il successivo avvitamento dei ripiani. Ruotare quindi i lati e la parete posteriore, così che poggino sui lati interni ed eseguire la svasatura dei fori con il trapano e l’apposito strumento svasatore in funzione della grandezza della testa della vite.

Suggerimento per avvitare due componenti in MDF

Eseguire sempre sul pezzo che dovrà essere avvitato per primo un preforo con un diametro da 0,5 a 1 mm più grande del diametro della vite; il foro dovrà essere svasato al fine di contenere la testa della vite. Nel pezzo da forare per secondo, eseguire sempre i fori con un diametro inferiore di 1 mm rispetto al diametro della vite. Allorché tutti i componenti vengono assemblati per il montaggio finale, accertarsi che le scanalature si trovino sopra! Assemblare quindi gli elementi con l’avvitatore a batteria e le viti a testa svasata da 4 x 45 mm.

4

Taglio a misura e levigatura delle lastre in plexiglas

4 - Taglio a misura e levigatura delle lastre in plexiglas
Taglio a misura e levigatura delle lastre in plexiglas Taglio a misura e levigatura delle lastre in plexiglas

È possibile risparmiarsi la prima fase di questa procedura facendosi tagliare le lastre in plexiglas direttamente dal proprio rivenditore o presso un centro per il bricolage. In caso contrario, per mezzo della rotellina di regolazione, impostare il numero di corse del seghetto alternativo su 3–4 ed utilizzare assolutamente un occhiale protettivo durante l’operazione di taglio.

Bloccare le lastre e levigarne i bordi di taglio cominciando con carta abrasiva grana 120; la microfinitura verrà eseguita al termine con carta abrasiva grana 240. Lavorare sempre solo lungo il bordo. Rompere quindi gli spigoli procedendo longitudinalmente con carta abrasiva fine, tenendo un angolo di 45°.

Rompere dapprima tutti gli spigoli dei bordi inferiori.lavorando in senso longitudinale con carta abrasiva (grana da 120) e mantenendo un angolo di 45°, in modo da ottenere un piccolo smusso. In questo modo le lastre in plexiglas possono essere inserite con maggiore facilità nelle scanalature al termine del trattamento delle superfici. Fissare con silicone o colla, qualora si non si rivelassero sufficientemente saldi nei loro alloggiamenti.

5

Preparazione delle superfici in pannello in fibra di densità media (MDF)

5 - Preparazione delle superfici in pannello in fibra di densità media (MDF)
Preparazione delle superfici in pannello in fibra di densità media (MDF) Preparazione delle superfici in pannello in fibra di densità media (MDF)

Dapprima stuccare tutti i fori delle viti con stucco a spatola per legno oppure Autokitt. Quando la superficie è asciutta (attenersi alle indicazioni del produttore!), levigare i punti interessati utilizzando carta abrasiva con grana da 120.

Rompere dapprima gli spigoli di tutti i componenti lavorando la superficie con carta abrasiva (grana da 120) mantenendo un angolo di 45°, in modo da ottenere un piccolo smusso. Lavorare le superfici MDF con la levigatrice e la carta abrasiva, grana 120 – 180.

6

Trattamento delle superfici

6 - Trattamento delle superfici
Trattamento delle superfici

Un mobile risulterà perfetto se i suoi componenti vengono verniciati prima dell’assemblaggio.

Leggere innanzitutto con attenzione i consigli del produttore relativi alla lavorazione e alla sicurezza. Lavorare in un locale ben aerato ed evitare di fumare, mangiare e bere nel locale stesso.

Applicare il filler di fondo con il rullo o eventualmente con una pistola a spruzzo. Lasciare asciugare bene.

Se come operazione successiva si desidera applicare un altro materiale con la pistola a spruzzo, è necessario sostituire il serbatoio del colore.

Consigli per le parti in MDF

Le superfici realizzate in MDF sono caratterizzate da un elevato assorbimento. A tal proposito si deve dedicare particolare attenzione ai bordi: ciò significa applicare più strati. È possibile evitare la dispendiosa applicazione di filler (così viene definita l’operazione per il trattamento delle superfici assorbenti), qualora si utilizzino materiali MDF con pellicola di fondo. Ciò consente una perfetta applicazione della vernice senza necessità di utilizzare i filler – perlomeno sulle superfici. Levigare accuratamente le superfici e i bordi su cui è stata applicata la mano di fondo; aumentare a tale scopo la grana della carta abrasiva da 180 a 220 e fino a 240.

7

Verniciatura della superficie a vista

7 - Verniciatura della superficie a vista
Verniciatura della superficie a vista

Caricare il serbatoio del colore con la vernice e, all’occorrenza, diluirla con un po’ di acqua. Spruzzando su un pannello di prova, regolate il getto dello spruzzo sull’ugello e la quantità di colore con l’apposita rotellina. Il getto può essere regolato in orizzontale o in verticale per le superfici e in forma conica per gli spigoli.

Suggerimento per verniciare

Quanto alle vernici, potrete trovarne in molte varianti ed in molte fasce di prezzo. Fattori determinanti per la scelta sono la lavorabilità, l’attrezzatura tecnica a vostra disposizione e le esigenze di qualità e resistenza della superficie. Chiedete consiglio ad un rivenditore specializzato. E qualora non abbiate grandi esperienze con la verniciatura, è consigliabile esercitarsi un po’ su di un pezzo di prova. Il risultato migliore e più rapido si ottiene con le vernici acriliche. Queste vernici diluibili con acqua si possono applicare in modo particolarmente facile e veloce con una pistola a spruzzo.

8

Aggancio dello scaffale

Contrassegnare le posizioni dei fori analogamente alla posizione degli anelli di sospensione dello scaffale alla parete. Con l’ausilio di un rilevatore per cavi elettrici, accertarsi che nei punti prescelti non sia presente alcun cavo elettrico né tubi dell’acqua.

9

Via!

9 - Via!
Via!



Nota legale

Bosch non offre alcuna garanzia sulla completezza e l’esattezza dei manuali indicati. Bosch ricorda altresì che l’uso dei presenti manuali è a rischio e pericolo dell’utente. Attuare ogni misura preventiva di sicurezza.


 

Servizio di consulenza telefonica

Per domande inerenti i prodotti e le loro applicazioni.

:39 02 36 96 2314

Lunedì–Venerdì: 09:00- 12:00
14:00- 17:00


Contattaci

Ricerca rivenditori

 
 
 
IT
Ricorda
Annotato
Dove acquistare
Cancella filtro
Visualizza filtro
Nascondi filtro
La ringraziamo per la Sua valutazione
La ringraziamo per la Sua valutazione
Visualizza altri progetti
Nascondi altri progetti
Nascondi varianti articoli
Mostra varianti articoli
Chiudi consiglio pratico
Apri consiglio pratico
Leggi resoconto delle esperienze
Chiudi resoconto delle esperienze
Nascondi elenco dettagliato dei materiali
Mostra elenco dettagliato dei materiali
Elenco di raffronto
Prodotti
Prodotto
Visualizza altri consigli
Nascondi altri consigli