Parete Gol!

 
Bel colpo!
Parete Gol!

Da oggi potrai fare gol non solo al centro sportivo, ma anche nel giardino di casa.

Esprima una Sua valutazione
Esprima una Sua valutazione
Esprima una Sua valutazione
Esprima una Sua valutazione
Esprima una Sua valutazione
0 Valutazioni
La ringraziamo per la Sua valutazione Questa funzione è utilizzabile esclusivamente se i cookie sono attivi.
0 Valutazioni

Grado di difficoltà

Costi

Tempo necessario

La parete Gol! è IL classico per eccellenza per gli amanti del calcio. Vi presentiamo un modello in stabile multistrato di betulla, smontabile e riponibile dopo l’uso nel garage o anche in cantina, perché occupa poco spazio.

Le seguenti istruzioni di montaggio si riferiscono ad un multistrato di betulla con 21 mm di spessore. Qualora venissero utilizzati altri materiali o altri spessori, sarà necessario adeguare di conseguenza l’elenco dei particolari.

Perché la parete da gol, complessivamente grande e pesante, rimanga maneggevole, l’abbiamo costruita in due metà, collegate da un elemento di giunzione, ovvero un pannello fissato con le viti sul retro.

Anche i piedi sono rimovibili. Ogni piede è composto da due piedini trasversali in basso, il listello di giunzione sopra e dalle due travi di base appoggiate al listello. Le travi sorreggono il pannello della parete da gol. Con la pressione del suo stesso peso sui listelli di giunzione alla base, il pannello viene fissato tra le travi. Questa pressione viene rinforzata dalla trazione ottenuta dalla struttura con cavo metallico.

  • Easy
    Utensili Easy
    Facilità di utilizzo.
  • Universal
    Utensili Universal
    Grande versatilità.
  • Advanced
    Utensili Advanced
    Per chi vuole il meglio.

Elettroutensili necessari:

Accessori:

  • Set di punte per legno (6 o 8 mm per profondità di foratura 100 mm)
  • Carta abrasiva, grana 120–180
  • Nastro adesivo
  • Metro pieghevole, matita morbida, gomma, temperamatite
  • Due morsetti a vite
  • Sega per metalli
  • Cutter
  • Chiave fissa
  • Foglio di copertura
  • Elementi in legno squadrati di appoggio ca. 2.000 x 50 x 60 mm
  • Cartone ca. 1.000 x 1.000 mm come sagoma
  • Listello da legno di scarto ca. 550 x 40 x 21 mm come compasso

Materiali necessari:

  • Pannello multistrato, betulla
  • Elemento in legno squadrato, abete rosso
  • Ghiera, asta filettata, dado, rondella
  • Cavo metallico, fermaglio per cavo metallico, tenditore a vite
  • Viti a testa svasata
  • Vernice per esterni

Mostra elenco dettagliato dei materiali

Pos.

Pz.

Denominazione

Lunghezza

Larghezza

Spessore

Materiale

0

2

Pannello della parete da gol

1.530

1.125 mm

21 mm

Betulla multistrato

1

2

Telaio laterale

1.530 mm

60 mm

21 mm

Betulla multistrato

2

2

Telaio in alto

1.150 mm

60 mm

21 mm

Betulla multistrato

3

1

Linguetta di collegamento

1.500 mm

300 mm

21 mm

Betulla multistrato

4

2

Listelli di giunzione di base

920 mm

60 mm

21 mm

Betulla multistrato

5

4

Basamenti

300 mm

60 mm

21 mm

Betulla multistrato

6

4

Rinforzi per basamenti

450 mm

80 mm

80 mm

80 mm

7

8

Ghiere

9 mm

8

1

Asta filettata

6 mm

9

4

Dadi

6 mm

10

4

Dischi

6 mm

11

8

Cavi metallici

800 mm

5 mm

12

8

Fermagli per cavi metallici

1.200 mm

13

4

Tenditori a vite

14

ca. 42

Viti a testa svasata, 4,5 x 60 mm

15

ca. 18

Viti a testa svasata, 4 x 40 mm

16

ca. 1,5 l

Vernice per esterni

1

Segare i fori circolari per i tiri in porta e tagliare la sagoma per la verniciatura

1 - Segare i fori circolari per i tiri in porta e tagliare la sagoma per la verniciatura
Segare i fori circolari per i tiri in porta e tagliare la sagoma per la verniciatura

Le posizioni dei fori per i gol si trovano nel disegno di progetto. Segnare il centro dei fori sui pannelli già tagliati.

Il compasso per segnare i fori si crea recuperando un listello di legno di scarto (per le misure vedere la lista degli ausili): avvitare all’estremità del listello una vite a testa svasata al centro, che servirà da punta per il compasso. Rimossi 225 mm (il diametro di foratura), praticare nel listello un foro del diametro della vostra matita... Compasso pronto! Inserire la punta del compasso al centro del foro e tracciare un cerchio utilizzando la matita inserita. Procedere nello stesso modo con l’altro pannello.

Per poter ritagliare il foro circolare per il tiro in porta con il seghetto alternativo, occorre eseguire un piccolo foro per introdurre la lama. Eseguire un foro con il trapano e una punta per legno da 10 mm all’interno del cerchio vicino alla linea a matita. Ora potete tagliare con il seghetto alternativo in modo preciso lungo la linea interna, fino al distacco del pannello tondo. Ripetere questa procedura per il secondo pannello.

Con il compasso è possibile anche preparare la sagoma di verniciatura in cartone per il bordo bianco del foro. Questo cerchio deve essere un po’ più grande del foro, con diametro 650 mm. Riportare sul listello del compasso un secondo raggio di 325 mm ed eseguire un secondo foro per la matita. Tracciare il cerchio come sopra descritto e ritagliarlo con cura con un cutter per carta da parati.

2

Montaggio delle basi per il cavo metallico

2 - Montaggio delle basi per il cavo metallico
Montaggio delle basi per il cavo metallico

Con la sega per metalli, ricavare dall’asta filettata due pezzi da 40 mm e quattro pezzi da 120 mm. I pezzi da 40 mm uniscono i golfari nei pannelli della parete, i pezzi da 120 mm trattengono i golfari alla base.

Per il fissaggio dei golfari, eseguire un foro con una punta per legno da 6 mm secondo le misure del disegno in ognuno dei pannelli della parete. Questo foro alloggia i golfari per il tensionamento con i cavi metallici.

Inserire le aste filettate corte attraverso i fori precedentemente eseguiti nelle due metà della parete e avvitare i golfari su entrambi i lati.

Suggerimento per la rimozione della sbavatura

Durante il taglio con la sega per metalli si forma una piccola bavatura che non solo comporta il rischio di ferirsi, ma rende anche più difficile l’avvitamento successivo dei dadi. Avvitare il dado quindi prima del taglio fin sopra il punto di taglio demarcato. Una volta eseguito il taglio, svitare il dado. In questo modo la sbavatura si rimuove efficacemente.

3

Avvitamento dell’elemento di giunzione

3 - Avvitamento dell’elemento di giunzione
Avvitamento dell’elemento di giunzione

L’elemento di giunzione è un pannello che tiene insieme le due metà della parete sul retro. Viene avvitato saldamente ad una delle due metà della parete. L’altra metà della parete si può congiungere solo dopo l’applicazione del colore o al momento dell’assemblaggio della parete.

A questo punto, preforare l’elemento di giunzione con una punta per legno da 4,5 mm e fissarlo con nove viti a testa svasata da 4 x 40 mm ad una metà della parete.

4

Assemblaggio dei piedi

4 - Assemblaggio dei piedi
Assemblaggio dei piedi

Innanzitutto posare le travi di base sul banco da lavoro con la parte superiore rivolta verso il basso. Consiglio: tra le travi di base, posare un pezzo con lo stesso spessore del pannello della parete. In questo modo si garantisce una larghezza adatta alla parete per tiri in porta. Ora orientare i listelli di giunzione alla base e fissarli con 2 viti da legno ciascuno (4,5 x 60 mm). Infine, fissare i piedini alle estremità con 4 viti da legno ciascuno. E non dimenticare la preforatura per l’avvitamento.

A questo punto si può procedere al fissaggio dei golfari alla base. Eseguire dei fori attraverso l’intera trave di base e attraverso i listelli di giunzione di base con diametro 8 o 10 mm. Assicurarsi che la punta sia sufficientemente lunga.

Avvitare un dado su ognuna delle aste filettate lunghe, posare una rondella e far passare l’asta filettata dal basso attraverso il foro appena realizzato. Tenere i dadi con la chiave fissa e avvitarvi all’estremità superiore un golfare.

5

Preparazione dei listelli per il telaio

5 - Preparazione dei listelli per il telaio
Preparazione dei listelli per il telaio

Per l’avvitamento, i listelli longitudinali del telaio avranno cinque fori, i listelli trasversali quattro. Preforare i listelli con la punta per legno da 4,5 mm e svasare i fori sui lati esterni dei listelli del telaio. L’avvitamento con i pannelli della parete per tiri in porta verrà eseguito soltanto dopo la lavorazione della superficie.

6

Levigatura delle superfici in legno

6 - Levigatura delle superfici in legno
Levigatura delle superfici in legno

Le metà e i piedi della parete per tiri in porta hanno colori diversi, quindi è preferibile verniciarli prima dell’assemblaggio, o comunque occorre smontare nuovamente la parete prima di passare il colore.

Levigare quindi tutti gli spigoli utilizzando carta abrasiva da 120 o 180 e lavorando con un angolo di 45°, in modo che si crei un piccolo smusso. Levigare le superfici a vista con una levigatrice sempre in direzione delle venature del legno, sempre con carta abrasiva con grana 120 o 180.

7

Stesura della vernice

7 - Stesura della vernice
Stesura della vernice

La stesura della vernice non soddisfa solo esigenze estetiche, ma serve anche a proteggere la parete dalle intemperie. Benché si utilizzi una vernice speciale per gli esterni e il robusto multistrato, la parete non deve comunque essere esposta senza protezione al vento e alle intemperie.

Iniziare con le metà della parete per tiri in porta. Per via delle grandi dimensioni, occorre lavorare sul pavimento, preventivamente coperto. Non posare i pannelli direttamente sul pavimento, ma su travi di sostegno. Per motivi di sicurezza, lavorare sempre indossando mascherina, occhiali e guanti.

Il modo più facile e veloce per applicare le vernici per esterni è con una pistola a spruzzo.

Mescolare la vernice secondo le indicazioni del produttore e caricare il serbatoio del colore della pistola a spruzzo con la vernice. Spruzzando su un pannello di prova, regolate il getto dello spruzzo sull’ugello e la quantità di colore con l’apposita rotellina. A seconda della direzione di spruzzatura, regolare il getto in senso orizzontale o verticale sulle superfici, e a forma di cono per gli spigoli.

Applicare uno strato sottile di vernice. Spruzzare eseguendo strisce parallele sovrapposte di circa quattro centimetri fino alla copertura omogenea dell’intera superficie. Per una copertura omogenea, si raccomanda di applicare la vernice eseguendo strisce incrociate. Ripetere l’applicazione per la seconda metà della parete e successivamente, dopo l’asciugatura, ancora una volta per il retro. Procedere nello stesso modo per le parti del telaio e dei piedi.

A questo punto mancano solo i bordi bianchi attorno ai fori circolari per i tiri in porta. Per eseguire i bordi bianchi, incollare con nastro adesivo la sagoma in cartone precedentemente preparata sulle metà della parete (completamente asciutte!). Durante la spruzzatura, evitare che il colore passi sotto il cartone, al fine di ottenere una cornice pulita. Una volta asciutto, è possibile montare nuovamente i listelli del telaio e i golfari, infine avvitare i listelli del telaio.

8

Montaggio della parete per tiri in porta

8 - Montaggio della parete per tiri in porta
Montaggio della parete per tiri in porta Montaggio della parete per tiri in porta Montaggio della parete per tiri in porta

Fare passare ogni estremità del cavo metallico attraverso un golfare sulla base e assicurarlo con un morsetto. Congiungere l’altra estremità nello stesso modo con un tenditore a vite. Ripetere l’operazione fino al fissaggio di tutti e quattro i golfari dei due piedi con tenditori a vite.

Inserire le due metà della parete tra le travi di base. Avvitare i tenditori a vite per ottenere una leggera tensione. Quando le due metà sono in posizione eretta, avvitarle con l’elemento di giunzione sul retro. A tale scopo, servirsi delle nove restanti viti a testa svasata 4 x 40 mm (occorre aver preforato anche la seconda metà dell’elemento di giunzione!). Infine è possibile fissare ulteriormente la parete da gol stringendo ancora di più i tenditori a vite.

La nostra costruzione è già molto stabile. Ma per renderla ancora più sicura contro il ribaltamento, occorre ancorarla al pavimento.

9

Via!

9 - Via!
Via!



Nota legale

Bosch non offre alcuna garanzia sulla completezza e l’esattezza dei manuali indicati. Bosch ricorda altresì che l’uso dei presenti manuali è a rischio e pericolo dell’utente. Attuare ogni misura preventiva di sicurezza.


 

Consulenza per gli utenti Bosch

Per domande inerenti ai nostri prodotti e relative applicazioni

:0800/ 551155

Lunedì–Venerdì: 08:00 - 20:00
Sabato: 08:00 - 16:00
Domenica: 10:00 - 16:00


Vai al modulo di contatto via e-mail

Ricerca rivenditori

 
 
 
CH
Ricorda
Annotato
Acquista ora
Cancella filtro
Visualizza filtro
Nascondi filtro
La ringraziamo per la Sua valutazione
La ringraziamo per la Sua valutazione
Visualizza altri progetti
Nascondi altri progetti
Nascondi varianti articoli
Mostra varianti articoli
Chiudi consiglio pratico
Apri consiglio pratico
Leggi resoconto delle esperienze
Chiudi resoconto delle esperienze
Nascondi elenco dettagliato dei materiali
Mostra elenco dettagliato dei materiali
Elenco di raffronto
Prodotti
Prodotto
Visualizza altri consigli
Nascondi altri consigli