Elegante consolle per TV, DVD e altro

 
Un elegante spazio per il televisore
Elegante consolle per TV, DVD e altro

Elegante, piatta, pratica: questa consolle non è soltanto utile, ma costituisce di per sé un elemento di arredo. Lo spazio ideale per il tuo televisore.

Esprima una Sua valutazione
Esprima una Sua valutazione
Esprima una Sua valutazione
Esprima una Sua valutazione
Esprima una Sua valutazione
0 Valutazioni
La ringraziamo per la Sua valutazione Questa funzione è utilizzabile esclusivamente se i cookie sono attivi.
0 Valutazioni

Grado di difficoltà

Costi

Tempo necessario

Elegante, piatta, pratica: questa consolle per il televisore non è soltanto utile, ma costituisce di per sé un elemento di arredo! I cassetti e i vani offrono spazio per DVD e apparecchi, mentre sopra si apre lo spazio ideale per un televisore (magari a schermo piatto).

E non è tutto: per completare l’opera abbiamo messo a disposizione le istruzioni di montaggio di un supporto a parete per TV con scaffali per DVD.

La consolle è composta da due parti da avvitare tra loro e presenta due tipi di vani: aperti con fondo per appoggiare gli apparecchi e vani senza fondo, nei quali si inseriscono i cassetti. Sarete voi a decidere la quantità di vani e il loro tipo. Il nostro elenco dei pezzi prevede un vano aperto (per un apparecchio) e un cassetto.

Per le giunzioni si raccomanda l’uso di tasselli in legno. Tuttavia, se decidete di utilizzare pannelli in fibra di densità media (MDF) applicandovi poi la vernice, è anche possibile avvitare le parti.

Le seguenti istruzioni di montaggio sono concepite per pannelli di legno incollati di faggio dello spessore di 20 mm. Qualora venissero utilizzati altri materiali o altri spessori, sarà necessario adeguare di conseguenza l’elenco dei particolari.

Recatevi in un centro per il bricolage o dal vostro falegname per far tagliare i pannelli necessari.

  • Easy
    Utensili Easy
    Facilità di utilizzo.
  • Universal
    Utensili Universal
    Grande versatilità.
  • Advanced
    Utensili Advanced
    Per chi vuole il meglio.

Elettroutensili necessari:

Accessori:

  • Set di punte per legno
  • Dima per tasselli e punzoni di marcatura
  • Tasselli in legno da 8 mm
  • Svasatore
  • Colla per legno, panno, almeno 2 morsetti
  • Carta abrasiva, grane 120–240
  • Metro pieghevole, matita morbida, gomma, temperamatite
  • Panno, spazzola
  • Nastro adesivo

Materiali necessari:

  • Pannello in legno incollato, faggio
  • Staffa angolare, rotelle fisse per cavalletto, maniglia per mobile
  • Viti a testa svasata, viti con impugnatura, viti a testa tonda
  • Olio o cera

Mostra elenco dettagliato dei materiali

Pos.

Pz.

Denominazione

Lunghezza

Larghezza

Spessore

Materiale

0

2

Corpo – Pannello superiore

1.200 mm

400 mm

20 mm

Legno di faggio incollato

1

6

Corpo – Lati

220 mm

380 mm

20 mm

Legno di faggio incollato

2

1

Corpo – Fondo

572 mm

380 mm

20 mm

Legno di faggio incollato

3

4

Corpo – Angolare

40 mm

40 mm

4

2

Cassetto – Lati

370 mm

188 mm

20 mm

Legno di faggio incollato

5

2

Cassetto – Parte anteriore/posteriore

526 mm

150 mm

20 mm

Legno di faggio incollato

6

1

Cassetto – Fondo

370 mm

526 mm

25 mm

Legno di faggio incollato

7

1

Cassetto – Facciata

584 mm

205 mm

15 mm

Legno di faggio incollato

8

4

Cassetto – Rotelle fisse per cavalletto, altezza totale 28 mm

9

1

Cassetto – Maniglia del mobile

10

6

Viti a testa svasata, 4 x 40 mm

11

ca. 42

Viti a testa svasata, 4 x 35 mm

12

ca. 16

Viti a testa svasata, 3 x 17 mm

13

3

Viti con impugnatura 4 x 25 mm

14

8

Viti a testa tonda, 4 x 15 mm

1

Esecuzione dei fori per tasselli nel corpo

1 - Esecuzione dei fori per tasselli nel corpo
Esecuzione dei fori per tasselli nel corpo Esecuzione dei fori per tasselli nel corpo

Disporre prima i lati e il pannello superiore nello stesso modo in cui dovranno essere assemblati. Contrassegnare a matita sul bordo posteriore la posizione dei pezzi, in modo da avere un orientamento nel corso del lavoro.

Per le giunzioni ad angolo o a T consigliamo assolutamente di utilizzare la dima di foratura e le dime per tasselli. Per evitare che, segnando la posizione dei fori per i tasselli solo con una semplice misurazione, i fori non siano esattamente sovrapposti e risultino così poco precisi!

Eseguire con un trapano e una punta per legno da 8 mm negli angoli anteriori dei lati tre fori per tasselli ciascuna, la cui posizione verrà trasferita con dime per tasselli sul lato inferiore del pannello superiore.

La dima di foratura è uno strumento di supporto per l’esecuzione dei fori, che viene fissato al pezzo in lavorazione per mezzo di appositi dispositivi di fissaggio a vite e, attraverso un anello metallico, guida la punta verticalmente nel legno. Qualora non lavoriate con una dima di foratura, assicuratevi di eseguire i fori prima nel parte frontale. È anche possibile che la punta si sposti, non lavorando nel legno esattamente perpendicolare. Forando la superficie invece questa probabilità è minore, in quanto si sta lavorando trasversalmente rispetto alle venature del legno.

La dima per tasselli consiste in un perno metallico dotato di punta per la marcatura. Inserire il perno nei fori della parte frontale di cui si desidera trasferire la posizione. Per fare ciò, premere il pezzo preforato in modo che i suoi bordi risultino esattamente a filo con la superficie della sua controparte.

Suggerimenti per i tasselli

Preforare entrambi i componenti da unire con una punta per legno del diametro del tassello. La somma delle due profondità di foratura dev’essere pari alla lunghezza del tassello più 2 mm. Si consiglia pertanto di utilizzare una punta dotata di punzone di centraggio e finecorsa di profondità; questo dispositivo consiste in un piccolo manicotto d’acciaio che viene fissato alla punta per stabilire la profondità desiderata. Eseguite il foro ad una profondità non superiore ai due terzi dello spessore del materiale!

2

Incollaggio del corpo

2 - Incollaggio del corpo
Incollaggio del corpo

Applicare la colla nei fori per tasselli sulle superfici da incollare dei lati e inserire i tasselli in legno. Dopo aver applicato un poco di colla nei fori del pannello superiore, assemblare il tutto ad angolo. Esercitate pressione sulle giunzioni per mezzo di appositi morsetti.

3

Montaggio del fondo intermedio

3 - Montaggio del fondo intermedio
Montaggio del fondo intermedio

Una volta stesa la colla, posizionare il fondo intermedio tra i lati preforati. (Nel nostro disegno è riportato il vano destro della parte sinistra della consolle.) Avvitarlo con l’avvitatore a batteria e le viti 4 x 40 mm.

Suggerimento per avvitare due parti in legno

Eseguire sempre sul pezzo che dovrà essere avvitato per primo un preforo con un diametro da 0,5 a 1 mm più grande del diametro della vite; il foro dovrà essere svasato al fine di contenere la testa della vite. Nel pezzo da forare per secondo, eseguire sempre i fori con un diametro inferiore di 1 mm rispetto al diametro della vite.

4

Esecuzione dei fori per tasselli nel cassetto

Disporre prima i lati, quindi la parte anteriore e posteriore nello stesso modo in cui dovranno essere assemblati. Contrassegnare a matita sul bordo inferiore la posizione dei pezzi, in modo da avere un orientamento nel corso del lavoro.

Eseguire con un trapano e una punta per legno da 8 mm ed una dima per foratura due fori per tasselli sui bordi anteriori della parte anteriore e posteriore, le cui posizioni dovranno essere trasferite con dime per tasselli nelle superfici interne dei lati. Fare attenzione che le parti siano disposte con il bordo superiore appoggiato sulla superficie di lavoro, in quanto i lati sono più larghi della parte anteriore e posteriore. In questo modo verranno nascoste le parti anteriori dei lati e del fondo, oltre a una parte delle rotelle.

5

Incollaggio del cassetto

5 - Incollaggio del cassetto
Incollaggio del cassetto

Applicare la colla nei fori per tasselli sulle superfici da incollare delle parti anteriore e posteriore e inserire i tasselli in legno. Dopo aver steso un poco di colla nei fori dei lati, assemblare la parte anteriore e posteriore e i lati. Esercitate pressione sulle parti servendovi di alcuni morsetti. Seguire le indicazioni per l’incollaggio riportate nella fase di lavoro due.

6

Montaggio del fondo, della parte frontale e delle rotelle del cassetto

6 - Montaggio del fondo, della parte frontale e delle rotelle del cassetto
Montaggio del fondo, della parte frontale e delle rotelle del cassetto Montaggio del fondo, della parte frontale e delle rotelle del cassetto

Preforare il fondo con il trapano e una punta per legno da 4 mm. Congiungere la parte anteriore e posteriore con viti 4 x 35 mm. Seguire i consigli per avvitare due pezzi di legno riportati nella fase di lavoro tre.

Posizionare le rotelle sul fondo, il più possibile verso l’esterno e perfettamente parallele ai lati. Montarne una sul corpo con l’avvitatore a batteria e le viti a testa tonda 4 x 15 mm.

Preforare la parte anteriore per avvitare il frontalino con il trapano e una punta per legno da 4 mm, quindi svasare i fori interni in base alla grandezza della testa della vite. A questo punto disporre il frontalino sulla parte anteriore, fissarlo con dei morsetti e assemblarlo dall’interno con un avvitatore a batteria e viti 4 x 35 mm.

Il metodo più semplice per fissare la maniglia al mobile è fissarla frontalmente, su un solo punto. Contrassegnare il centro del frontalino con linee diagonali che partono dagli angoli. Per la scelta della maniglia, considerare uno spessore di 40 mm per la struttura del frontalino e della parte anteriore.

7

Montaggio delle parti della consolle e congiunzione con il supporto a parete per TV

Dato che la nostra consolle è composta di due metà, occorre unirle. A tale scopo, eseguire due preforature in uno dei due lati con un trapano e una punta per legno da 4 mm al centro dall’interno. Eseguire la svasatura dei fori. Assemblare quindi entrambi componenti della mensola con l’avvitatore a batteria e le viti 4 x 35 mm. Seguire i consigli per avvitare due pezzi di legno riportati nella fase di lavoro tre.

Per unire la consolle per TV al supporto a parete TV, occorre congiungerle saldamente, dopo aver creato le aperture necessarie per far passare i cavi dietro al vano per l’apparecchio nel supporto a parete per TV. A tale scopo, servirsi di una staffa angolare. Assemblarli con i bordi combacianti e possibilmente molto sopra la parte superiore con avvitatore a batteria e viti a testa svasata 3 x 17 mm alle quattro superfici interne dei lati.

Posizionare quindi la mensola davanti al pannello TV da parete e procedere al montaggio utilizzando le viti a testa svasata 3 x 17 mm. In ultimo dovete solo più inserire i cassetti approntati in precedenza.

8

Levigatura delle superfici in legno

8 - Levigatura delle superfici in legno
Levigatura delle superfici in legno

Levigare quindi tutti gli spigoli utilizzando carta abrasiva da 120 o 180 e lavorando con un angolo di 45°, in modo che si crei un piccolo smusso. Levigare le superfici a vista utilizzando la levigatrice sempre nella direzione delle venature del legno, dapprima con carta abrasiva a grana grossa (120, 180), quindi con carta abrasiva più fine (fino a 240).

Successivamente le superfici vengono bagnate con l’ausilio di una spugna e quindi lucidate a umido. Durante l’asciugatura si sollevano le fibre del legno staccatesi nelle fasi precedenti, che provvederete quindi ad eliminare delicatamente con la carta abrasiva da 180. A questo punto il legno è pronto per il trattamento delle superfici. Piccolo suggerimento: accertarsi che la carta abrasiva non sia troppo consumata e che le fibre del legno vengano effettivamente rimosse e non solo schiacciate.

9

Trattamento delle superfici con olio

9 - Trattamento delle superfici con olio
Trattamento delle superfici con olio

Leggere innanzitutto con attenzione i suggerimenti del produttore relativi alla lavorazione e alla sicurezza. Lavorare in un locale ben aerato ed evitare di fumare, mangiare e bere nel locale stesso.

Applicare l’olio o la cera su tutta la superficie con una pistola a spruzzo ed eliminare il prodotto in eccesso con un panno. Rispettare i tempi di asciugatura indicati dal produttore

Qualora s’intenda applicare un secondo strato di cera, sarà necessario eseguire una levigatura intermedia usando carta abrasiva con grana da 240 (una seconda applicazione di olio viene spesso eseguita senza necessità di un’ulteriore levigatura). Anche in questa occasione eseguire sempre la levigatura nella direzione delle venature del legno. Ripetere quindi l’applicazione come descritto nel paragrafo precedente. Quando la cera è asciutta, lavorare la superficie con una spazzola morbida finché non risulta brillante.

Avvertenza per la sicurezza

Dopo l’applicazione, lasciare asciugare il panno utilizzato per la cera disteso e ben aerato. In caso contrario, se rimanesse appallottolato, durante l’asciugatura potrebbe surriscaldarsi fino all’autocombustione!

10

Via!

10 - Via!
Via!



Nota legale

Bosch non offre alcuna garanzia sulla completezza e l’esattezza dei manuali indicati. Bosch ricorda altresì che l’uso dei presenti manuali è a rischio e pericolo dell’utente. Attuare ogni misura preventiva di sicurezza.


 

Consulenza per gli utenti Bosch

Per domande inerenti ai nostri prodotti e relative applicazioni

:0800/ 551155

Lunedì–Venerdì: 08:00 - 20:00
Sabato: 08:00 - 16:00
Domenica: 10:00 - 16:00


Vai al modulo di contatto via e-mail

Ricerca rivenditori

 
 
 
CH
Ricorda
Annotato
Acquista ora
Cancella filtro
Visualizza filtro
Nascondi filtro
La ringraziamo per la Sua valutazione
La ringraziamo per la Sua valutazione
Visualizza altri progetti
Nascondi altri progetti
Nascondi varianti articoli
Mostra varianti articoli
Chiudi consiglio pratico
Apri consiglio pratico
Leggi resoconto delle esperienze
Chiudi resoconto delle esperienze
Nascondi elenco dettagliato dei materiali
Mostra elenco dettagliato dei materiali
Elenco di raffronto
Prodotti
Prodotto
Visualizza altri consigli
Nascondi altri consigli