Glossario

 

Voci 1 - 13 di 13

P
  • Pialletto
    • Pialletto
      Pialletto Pialletto Pialletto

      Il pialletto è, come la levigatrice, un utensile destinato alla lavorazione superficiale del legno. Mentre la levigatrice lavora il legno con pietrisco sulla carta abrasiva, il pialletto taglia via interi trucioli. A differenza del pialletto semplice, con guida manuale, l’elettroutensile lavora con alberino che ruota ad un elevato numero di giri e che realizza una piallatura rapida e precisa con elevate capacità di asportazione.

  • Pinza spellafili
    • Il cavo elettrico è composto da più conduttori di rame isolati con guaina in plastica. Per collegare, ad esempio, un cavo elettrico ad una lampada, occorre rimuovere l’isolamento, infatti la guaina in plastica non è conduttrice. Con la pinza spellafili si rimuove la guaina dai cavi elettrici senza danneggiare i conduttori in rame all’interno.

  • Pinze di serraggio
    • Le pinze di serraggio vengono utilizzate per fissare saldamente l’utensile (frese ecc.) nell’elettroutensile. Sono composte da un manicotto con una fessura nel mandrino, che afferra l’utensile e lo ferma saldamente al dado di serraggio.

  • Pistola incollatrice a caldo
    • Pistola incollatrice a caldo
      Pistola incollatrice a caldo

      Con la pistola incollatrice a caldo è possibile realizzare collegamenti precisi di piccole superfici o saldature a colla, ad esempio per piccole riparazioni o per realizzare decorazioni. La colla liquida applicata a caldo dalla pistola incollatrice fissa i materiali da congiungere in pochi secondi.

  • Potenza assorbita
    • Potenza prelevata da un elettroutensile dalla fonte di energia (presa elettrica o batteria). La potenza che a questo punto rimane a disposizione (potenza erogata) è sempre inferiore, infatti ad ogni trasformazione di energia si verificano delle perdite (v. grado di efficienza). La potenza assorbita è misurata in watt, in modo da poter confrontare i dati di diversi utensili.

  • Potenza nominale
    • Potenza prelevata da un elettroutensile dalla fonte di energia (denominata anche potenza assorbita). È indicata in watt sulla targhetta dell’elettroutensile.

  • Press+Lock
    • Press+Lock
      Press+Lock

      Sistema di fissaggio per un cambio dell’accessorio rapido sui trapani battenti senza l’uso di attrezzi supplementari. Premendo il tasto Press+Lock sulla parte superiore dell’utensile si arresta l’alberino. Il mandrino si apre e si chiude con un semplice movimento rotatorio.

  • Punta
  • Punta Forstner
    • Per l’esecuzione di fori di grande diametro, ad es. per alloggiare cerniere nei mobili

  • Punta con codolo cilindrico
    • Punta con codolo cilindrico
      Punta con codolo cilindrico

      Accessorio dotato di codolo cilindrico (cosiddetto attacco con codolo cilindrico). La punta con codolo cilindrico è l’utensile più utilizzato; le punte per legno e per metallo spesso sono punte con codolo cilindrico.

  • Punta per marcatura
    • Ausilio di tracciamento all’estremità di un pennarello di demarcazione. Per eseguire fori sovrapponibili in due pezzi in lavorazione, per una successiva giunzione con tasselli in legno, i fori vanno dapprima eseguiti in uno dei pezzi. Nei fori andranno poi inseriti pennarelli di demarcazione, le cui punte tracceranno esattamente la posizione dei fori sul secondo pezzo, a contatto con il primo.

  • Punta per pietra
    • Punta per pietra
      Punta per pietra

      Le punte per pietra vengono fissate nei martelli perforatori o nei trapani battenti per forare in pietra, muro e calcestruzzo. Solitamente la punta è composta da taglienti in metallo duro a forma di scalpello rettificati saldati, in quanto la punta deve essere molto robusta per sopportare la potenza del colpo.

  • Punte per legno
    • Punte per legno
      Punte per legno

      Esistono diversi tipi di punte per legno, a seconda dell’impiego. Tra le più comuni vi sono:

      Punta elicoidale per legno– La punta elicoidale per legno è caratterizzata per la punta sottile al centro del tagliente, che serve da centraggio. Le punte per legno sono per lo più realizzate in lega al cromo vanadio.

      Punta per travi– Per fori profondi. La punta di centraggio della punta è dotata anche di filettatura fine d’ingresso. Con l’elica ampia è possibile rimuovere con efficacia i trucioli di legno dal foro.

      Punte Forstner– Per l’esecuzione di fori di grande diametro, ad es. per alloggiare cerniere nei mobili.

      Succhiello– Punta manuale con punta molto sottile per eseguire piccole preforature per fissare i chiodi nel legno.


Voci 1 - 13 di 13

 

Consulenza per gli utenti Bosch

Per domande inerenti ai nostri prodotti e relative applicazioni

:0800/ 551155

Lunedì–Venerdì: 08:00 - 20:00
Sabato: 08:00 - 16:00
Domenica: 10:00 - 16:00


Vai al modulo di contatto via e-mail

Ricerca rivenditori

 
 
 
CH
Ricorda
Annotato
Acquista ora
Cancella filtro
Visualizza filtro
Nascondi filtro
La ringraziamo per la Sua valutazione
La ringraziamo per la Sua valutazione
Visualizza altri progetti
Nascondi altri progetti
Nascondi varianti articoli
Mostra varianti articoli
Chiudi consiglio pratico
Apri consiglio pratico
Leggi resoconto delle esperienze
Chiudi resoconto delle esperienze
Nascondi elenco dettagliato dei materiali
Mostra elenco dettagliato dei materiali
Elenco di raffronto
Prodotti
Prodotto
Visualizza altri consigli
Nascondi altri consigli